Conoscete il grasso viscerale?

Conoscete il grasso viscerale?

I miei pazienti già sanno di cosa sto parlando perché lo misuro sempre durante la prima visita e poi durante i successivi controlli. Parlando in modo semplice, possiamo definire viscerale quel grasso che si forma attorno e all’interno degli organi. Si accumula nella cavità addominale e circonda organi vitali nell’area del torso (addome). È il…

Read More
Le proprietà dei funghi e come inserirli nella dieta

Le proprietà dei funghi e come inserirli nella dieta

I funghi, pur appartenendo ad un regno a se stante (Fungi o Mycetae), vengono considerati, dal punto di vista nutrizionale, come “verdure e ortaggi”. Contengono quasi il 90% di acqua e apportano circa 25 kcal/100g, quantità molto simile a quello delle verdure che siamo abituati a mangiare, ma con delle caratteristiche particolari e uniche che…

Read More
Dieta a basso indice glicemico: l’ideale per dimagrire e restare in salute

Dieta a basso indice glicemico: l’ideale per dimagrire e restare in salute

Che piaccia o non piaccia, una dieta a basso indice glicemico (IG) aiuta a ritardare lo stimolo della fame, a ridurre l’accumulo di grassi e a dimagrire. Cosa vuol dire esattamente? L’indice glicemico indica la velocità con cui la glicemia aumenta dopo l’assunzione di un particolare alimento. Più basso è l’indice, minore è l’impatto sulla…

Read More
Non è vero che solo la banana ti dà tanto potassio

Non è vero che solo la banana ti dà tanto potassio

Inizio con il sottolineare che il potassio è presente in moltissimi alimenti: se la banana contiene 350 mg di potassio ogni 100 gr di parte edibile, il kiwi ne contiene 400, le castagne fresche 395, le olive nere 430, i carciofi 380, il ribes 370, l’avocado 400, gli spinaci 530, le patate 570, i finocchi…

Read More
I fattori che ostacolano il dimagrimento durante una dieta

I fattori che ostacolano il dimagrimento durante una dieta

Può succedere che il paziente non perda più peso dopo alcune settimane di dieta ipocalorica, in questi casi deve essere tranquillizzato e motivato affinchè non si generino sentimenti di frustazione e delusione e non venga abbandonato il percorso dietologico intrapreso. Ecco le motivazioni più comuni in caso di stabilizzazione del peso: INTESTINO IRREGOLARE stitichezza che…

Read More