Come scegliere un buon uovo di Pasqua

Le uova di cioccolato sono la gioia di ogni bambino, ma attenzione a quello che si acquista: fate caso alla qualità del cioccolato, al suo peso e al suo costo. Nonostante la cioccolata sia sicura dal punto di vista nutrizionale, la quantità di cacao è determinante per differenziare un cioccolato di valore da uno di minorepregio: un cioccolato fondente in cui il cacao è molto superiore al 50 per cento, ad esempio, dovrebbe costare di più di un cioccolato al latte, anche se non sempre è così. Un buon uovo di cioccolato deve contenere il solo burro di cacao come grasso (il più pregiato) e se ci sono altri grassi, come l’olio di palma, questo deve essere chiaramente scritto sull’etichetta. I prodotti migliori sono quelli senza grassi aggiunti o adulterati. Il cioccolato fine o finissimo, poi, deve contenere almeno il 43% di cacao e non il 35%. L’indicazione ” cioccolato comune ” indica che il prodotto è scadente con una percentuale di 25% di cacao e anche il costo deve essere inferiore. Inoltre, tutte le diciture devono essere scritte in maniera leggibile, chiara e in caratteri grandi, in modo da facilitare la scelta del consumatore. Quello al latte invece deve contenere almeno il 25% di cacao e il 14% di latte. Infine, un occhio di riguardo anche alle sorpresine per i bambini, che spesso sono fatte con materiali scadenti. 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *