Saltare i pasti non fa dimagrire, fa male e fa ingrassare

Capisco che sia difficile credere che non mangiare faccia in realtà ingrassare. A ciascuno di voi sarà capitato di perdere 2 o 3 kg, magari dopo un digiuno dovuto a un’influenza. Ma pensateci bene, quanto tempo avete impiegato per recuperarli? È bastato un niente vero?

Danni e rischio delle carenze di nutrienti durante il digiuno

Cosa accade se non mangiamo un determinato nutriente per un certo periodo di tempo? Proviamo a ragionare assieme:

Non mangiare carboidrati è controindicato perché essendo la maggiore fonte energetica del nostro organismo, non assumerli può portare a sentirsi deboli e affaticati. Si associano anche cali di serotonina (contenuta anche nei carboidrati) con elevati sbalzi di umore. Infine, dopo circa 3 giorni il corpo entra in uno stato di chetosi, produce cioè i corpi chetonici che sono tossici per l’organismo se non eliminati in maniera repentina.

Non mangiare proteine sia vegetali che animali si ripercuote seriamente sulla salute. Sono i nutrienti e i mattoncini fondamentali per la costruzione di nuove cellule, organi e tessuti. Una carenza proteica conduce alla perdita di massa magra a causa del catabolismo muscolare e l’insorgenza di edemi. Anche capelli e unghie possono risultare fragili e deboli.

Il catabolismo muscolare è dovuto al fatto che non essendoci proteine disponibili per creare nuove strutture cellulari, il corpo le preleva distruggendo i propri muscoli riducendo così la massa magra.
Gli edemi insorgono invece per la carenza di albumina, una proteina che serve a trattenere i liquidi all’interno dei vasi e che se manca si traduce in una fuoriuscita di questi liquidi dai vasi formando edema. Un po’ come i bambini africani malnutriti dal punto di vista proteico che hanno la pancia gonfia.

Non mangiare grassi considerati da sempre il nemico per eccellenza, può portare a gravi conseguenze perché sono in realtà importanti. Il colesterolo e i grassi sono essenziali per costruire le membrane delle cellule, gli ormoni steroidei, i sali biliari, la vitamina D e per l’assorbimento delle vitamine liposolubili.

Ogni tanto digiunare fa bene però

Ad esempio mettendosi a stecchetto per 1 giorno dopo le feste o dopo una grande abbuffata. Bevendo solo acqua, succhi di frutta o spremute e centrifughe di frutta, si può aiutare l’organismo a eliminare scorie e tossine in eccesso. Non fatelo più di 3 – 4 volte l’anno e mai per più di 24/36 ore.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *