Pane e olio di oliva: l’accoppiata vincente del 2018

Era la merenda preferita di mia nonna materna, e proprio lei me l’ha fatta amare 🙂 Mi sto riferendo a una bella fetta di pane condita con con olio extravergine d’oliva. Con il giusto abbinamento è un piatto veloce anche per una cena sana e gustosa. A rilanciare il binomio tra due prodotti della tradizione culinaria italiana è Assitol, Associazione Italiana dell’Industria Olearia, con l’Istituto Superiore di Sanità. È dimostrato dalle evidenze scientifiche che i due alimenti si migliorano a vicenda dal punto di vista nutrizionale. L’olio si accompagna benissimo al pane, riducendone l’indice glicemico e, in una dieta varia ed equilibrata, può rappresentare un’ottima merenda per anziani, diabetici (utilizzate il pane integrale) e bambini. Se di sera si torna stanchi o si ha poco tempo, mettendo insieme pane, olio e qualche altro ingrediente, ad esempio gli omega3 del pesce azzurro (qualche alice o sardina) ed i micro-nutrienti del pomodoro, si ottiene un pasto davvero sano e completo dal punto di vista nutrizionale. I consumi di pane e olio sono cambiati, con un generale calo, senza però modificare l’abitudine consolidata di acquistare, nella quasi totalità dei casi, pane fresco molti giorni a settimana. Negli ultimi cinque anni è aumentato del 5% il consumo di pane da materie prime selezionate e con un valore aggiunto di tipo salutistico, da quello multicereale a quello con poco sodio (iposodico).

FONTE: Il Sole24ore

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *