La birra come integratore sportivo post allenamento

Al termine di una partita bere una lattina di birra aiuta a reintegrare i sali minerali e i liquidi persi in campo 🙂 Lo sostiene uno studio pubblicato sull’ “ International journal of sport nutrition ”.

Composizione

La birra è composta per la maggior parte da acqua (circa il 90%), quantità molto limitate di alcol etilico, carboidrati, proteine, anidride carbonica, aminoacidi essenziali, polifenoli, sali minerali quali potassio, sodio, calcio, magnesio, fosforo, rame, ferro e vitamine varie.

La birra è ricca di magnesio, fosforo, calcio e vitamine per questo equivale a prendere un integratore alimentare. L’importante è non esagerare, non bisogna superare i 330 ml al giorno. Inoltre, calciatori, rugbisti e tennisti dovrebbero preferire le birre artigianali non filtrate, perché più ricche di magnesio e quelle non pastorizzate, che non essendo esposte a temperature molto alte, riescono a conservare intatte molte delle caratteristiche che le birre industriali perdono. Non solo, dovrebbero scegliere quelle che non superino i 3-4 gradi alcolici. In questo modo il potere di reidratazione della bevanda con la schiuma è equivalente a quello dell’acqua.

La birra non dovrebbe essere considerata una semplice bevanda ” goliardica “, bensì una bevanda ricca di nutrienti, essenziali per lo sportivo.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *