I fagiolini: legumi o ortaggi?

Lo sapevate che i fagiolini, anche detti cornetti, tegoline, mangia-tutto … non sono altro che il baccello immaturo del fagiolo? 😀 Anziché aprire il baccello ed estrarre i semi come si fa con fagioli o fave, si cuoce e si mangia tutto, buccia inclusa.

E’ da questa condizione che nasce il dubbio: i fagiolini sono legumi o ortaggi? La risposta è che tecnicamente appartengono alla famiglia delle leguminose, ma in pratica possiedono caratteristiche nutrizionali più associabili ad un ortaggio. Se paragonati ai legumi classici hanno molte meno calorie, meno proteine e meno carboidrati, e sono più ricchi di acqua. Tra i loro nutrienti si annoverano la vitamina A, in quantità minore ma discretamente presente la vitamina C, minerali fra cui il potassio in primis, ma anche calcio, fosforo e magnesio, e acido folico. I fagiolini apportano poche calorie e molte fibre, sono sazianti, e sono ottimi alleati del transito intestinale, hanno proprietà diuretiche e remineralizzanti, sono un ottimo alimento per chi soffre di gastriti. Si possono poi semplicemente tuffare in acqua bollente e salata e cuocere per circa 15-20 minuti, oppure in pentola a pressione per conservarne meglio le proprietà, o ancora al vapore. Si possono anche mettere direttamente in padella per un risultato più croccante. Classico l’abbinamento dei fagiolini alle patate, al pesto, al pomodoro, al semplice condimento con olio e limone, ma si possono anche sperimentare in piatti dal sapore esotico saltati in padella con aglio, peperoncino e salsa di soia. Esistono molte varietà di fagiolini, anche se classicamente troviamo nei banchi dell’ortofrutta, da fine maggio e per tutta l’estate, quelli classici verdi.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *