E’ possibile non ingrassare in gravidanza?

L’argomento peso sta a cuore a molte donne, direi quasi a tutte, e la paura che i chili presi in gravidanza non se ne vadano è molto comune 🙁 In gravidanza esiste una sola condizione in cui non è consentito aumentare di peso, ed è in caso di obesità. In alcuni casi infatti queste donne non solo non prendono peso ma ne perdono, specie nei primi mesi, perché vengono mobilizzate le riserve di lipidi per la “costruzione” o meglio, la formazione delle strutture fisiche del futuro bambino. È però importante che queste donne siano seguite da un nutrizionista che possa gestire la loro alimentazione. L’aumento eccessivo espone al rischio di diabete gestazionale e predispone il bambino a svilupparlo in futuro. Tra le donne normopeso esistono dei casi in cui l’aumento di peso è davvero minimo. Le motivazioni sono da ricercarsi principalmente nella conformazione fisica e genetica di queste donne. Se alla genetica associamo anche attività fisica intensa e alimentazione perfettamente calibrata senza mai un eccesso, i chili presi durante la gravidanza saranno davvero pochissimi. Detto questo, l’aumento ideale per le donne che non hanno problemi di peso è considerato tra gli 8 e i 12 chili dall’inizio al termine della gravidanza. Dobbiamo considerare che vi sono molte modificazioni a livello del corpo materno: aumenta il volume del sangue per garantire al bambino il nutrimento e l’ossigeno, i tessuti diventano più morbidi perché si imbibiscono di acqua e la circolazione linfatica rallenta. Tutte queste cose influenzano il peso portandolo ad alzarsi. Va poi considerata la parte che riguarda quelle strutture interessate direttamente dalla gravidanza: l’utero, la placenta e il liquido amniotico alla fine della gestazione pesano in media 1,5-2 chili. E infine il bambino: alla nascita la maggior parte di loro arriva a pesare almeno 3 chili. È presto fatto arrivare almeno a 8 chili. Tutto questo aumento di peso è dovuto solo alle modificazioni fisiologiche, e non viene considerato come il metabolismo di una mamma sia ampiamente modificato dalla gravidanza. I nutrienti sono assorbiti più lentamente e parte di quello che non serve alla mamma viene accumulato per i bisogni del bambino in formazione ed ecco un altro possibile aumento di peso. Potrebbe capitare che la fame aumenti, il consiglio che io do è sempre quello di ascoltarsi, assecondiamolo per un po’ finché proprio non riusciamo a trattenerci ! Quello che mi preme farvi capire è che diete ferree fai da te per non ingrassare, privano mamma e bambino di elementi utili per la loro salute. Se avete paura di ingrassare troppo o se avete qualche dubbio sulla vostra alimentazione prima, durante e dopo la gravidanza è una sola la cosa da fare: indirizzatevi da un esperto nutrizionista che vi segua ed elabori una dieta secondo le vostre esigenze.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *