Donna, la carne rossa aumenta il rischio del cancro al seno

Un maggior consumo di carne rossa, in età adulta e prima della menopausa, potrebbe aumentare fino al 22% il rischio di cancro al seno ma se la carne si sostituisce con pollo, legumi, noci e pesce il rischio si riduce notevolmente.
Lo sostengono i ricercatori della Harvard school of public health di Boston con un’analisi svolta su più di 88mila donne in premenopausa, pubblicata sul British medical journal.

Ogni porzione di carne rossa in più al giorno si associa ad un incremento del 13% del rischio (12% per le donne in premenopausa e 8% dopo la menopausa). Se però la carne viene sostituita con i legumi il rischio cala del 19% prima della menopausa e del 15% per le donne in menopausa.

Se la carne rossa viene sostituita con il pollame il rischio scende del 17% e, in menopausa, del 24%. Inoltre, concludono gli autori, sostituire la carne con una combinazione di piselli, fagioli, lenticchie, noci e pesce riduce il rischio del 14%.

Fonte: Ansa


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *