Decotto di fieno greco

Il fieno greco è una pianta che appartiene alla famiglia delle Leguminose. Sono proprio i semi le parti della pianta che si utilizzano per usi culinari e terapeutici, venduti sotto forma di olio, capsule, germogli, semi, polvere. 

Caratteristiche nutrizionali

Il fieno greco è povero in grassi, contiene molti glucidi e proteine dall’alto valore biologico. E’ ricoo di fibre, calcio, magnesio, ferro, manganese, vitamina A, vitamine del gruppo B e folati.

fieno greco 1

Semi di fieno greco

Proprietà terapeutiche e benefiche

Astenia: ottimo ricostituente durante una convalescenza e come rimineralizzante;

Tiroide: il fieno greco si presta a normalizzare l’attività della tiroide ed è quindi adatto sia nei casi di ipertiroidismo che ipotiroidismo;

Colesterolo: le saponine contenute in questo legume si legano al colesterolo assunto attraverso gli alimenti impedendone l’assorbimento;

Glicemia: le cumarine e l’acido nicotinico, insieme alle fibre, hanno un’azione ipoglicemizzante in quanto modulano il rilascio di insulina;

Funzione epatica: risulta utile in caso di intossicazione da etanolo, in quanto aiuta a metabolizzare l’alcol in eccesso quando si è bevuto troppo;

Tessuto osseo: è un ottimo rimineralizzante naturale, grazie alla presenza di calcio e vitamina D, un decotto a base di fieno greco è un ottimo coadiuvante per contrastare l’osteoporosi, ma è anche molto indicato nei bambini nella fase di crescita;

Utile per l’allattamento: stimola la produzione di latte nella donna, il sapore del latte può risultare però un pò sgradevole pe ril lattante;

Infiammazioni: i decotti e le tisane di fieno greco combattono le irritazioni e gli stati infiammatori di vari organi e tessuti dell’apparato gastro-enterico e di quello respiratorio;

Anemia: combatte l’anemia per la presenza di ferro e la capacità di incrementare la produzione di globuli rossi nel midollo osseo.

Il decotto disinfiamma

I semi di fieno greco si utilizzano in decotto. Mettete a bagno alla sera un cucchiaino raso in 250 ml d’acqua fredda, lascia a bagno per tutta la notte, al mattino fate bollire a lungo, almeno 15 minuti. Bevete il decotto tiepido, meglio se lontano dai pasti. Se non gradite il suo sapore intenso potete optare per le capsule di estratto secco, nella dose di 2 al giorno per un mese.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *