Correre quando si ha la pressione bassa

A quanti di voi è capitato di correre o comunque fare sport con la pressione a terra? Sentendosi quindi stanchi, deboli, spossati e accusando capogiri o sudori freddi? E’ tipico nel periodo estivo con i primissimi caldi, ecco allora come ovviare a questo problema con l’alimentazione, che costringe ad abbandonare l’allenamento 🙂

Iniziamo con il dire NO all’alcol! Ha un effetto vasodilatatore che peggiora la situazione.

Evitate anche i pasti troppo grassi o abbondanti, rallentano la digestione creando la cosiddetta ipotensione postprandiale.

Preferire il tè verde al caffè che ha un’azione natriuretica, cioè aumenta l’eliminazione del sodio con le urine, abbassando ulteriormente la pressione.

Un bastoncino di liquirizia pura al giorno è ideale per innalzare i valori pressori, proprio grazie alla glicirrizina, il suo principio attivo. E’ importante però che si tratti di liquirizia amara, non gommosa e non zuccherata.

Fondamentale è bere molto, se non ci riuscite preparatevi dei centrifugati a base di kiwi, arance, mandarini e barbabietola, proprio per l’elevato contenuto di vitamina C.

2 cucchiaini di polline la mattina a digiuno è un ottimo integratore per ricaricare l’organismo in quanto è un concentrato di enzimi, minerali, vitamine, zuccheri e proteine.                                     

L’integrazione salina la potete trovare anche nella frutta disidratata come le albicocche.

Non scordate di assumere costantemente bevande a base di latte fermentato arricchite di probiotici, microrganismi capaci sì di regolarizzare la flora microbica intestinale ma anche di rafforzare le difese immunitarie facendoci sentire più energici.

Infine, l’eleuterococco, il ginseng femminile utile alle donne per la bassa pressione durante il ciclo mestruale. Ha una debole funzione estrogenica che corre in aiuto quando gli estrogeni del corpo calano nella fase della mestruazione, lasciando la donna indebolita. La dose della tintura madre è 50 gocce per 3 volte al giorno, nei giorni di flusso abbondante.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *