La lavanda in cucina

La lavanda è una pianta profumata i cui utilizzi sono davvero infiniti e anche la cucina non poteva essere da meno. Ecco infatti che, come molti altri fiori e piante, la lavanda viene utilizzata per moltissime ricette. Il suo aroma è perfetto per rendere profumati e per dare un tocco in più a dolci come torte, gelati e biscotti. Ma non solo anche i primi piatti, come risotti e pasta, non sono immuni dal suo aroma, senza dimenticare gli ottimi condimenti per i secondi piatti a base di carne alla griglia.

lavanda

Lavanda

Il miele di lavanda

Uno dei prodotti alimentari prodotto con la lavanda più famoso è sicuramente il miele. Molto conosciuto e apprezzato, il miele di lavanda è prodotto principalmente nel sud est della Francia, in Provenza, dove si utilizzano la Lavandula spica, L. vera e L. hybrida. In Italia, invece, è possibile ottenere in quantità interessanti il miele della lavanda stoechas, soprattutto in Sardegna e in alcune zone del Tirreno. Il profumo del ‘miele provenzale’ è molto aromatico e fragrante, quello prodotto in Italia, invece, tende a essere meno intenso.

Sciroppo di lavanda

Lo sciroppo di lavanda ha una preparazione molto semplice: 1 kg di zucchero, ½ litro di acqua, 20 g di fiori di lavanda, è perfetto per dare più gusto a gelati, a yogurt e a macedonie di frutta. Per prepararlo bisogna fare bollire l’acqua e lo zucchero per almeno 30 minuti, aggiungere la lavanda e cuocere per altri 10 minuti. Lasciare poi la lavanda in infusione per altri 10 minuti e poi filtrare lo sciroppo. Al termine si Imbottiglia con un rametto di lavanda come guarnizione.



Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *