Alimentazione e sport: le false credenze

PRIMA FALSA CREDENZA: per dimagrire localmente, bisogna lavorare localmente

Fare gli esercizi (i classici addominali per intenderci) permette di bruciare il grasso presente nei tessuti adiposi del corpo e quindi nelle zone in cui ce n’è di più.  Ma l’organismo non brucia in maniera mirata il grasso nella zona che stai facendo lavorare, che sia chiaro! Per esempio, se fai ogni mattina 60 addominali nella speranza di sciogliere il grasso della tua pancetta, sappilo: non è la soluzione definitiva. Però questi esercizi non sono inutili, ti permettono di mantenere sani cuore e muscoli e i visceri saranno meglio contenuti, di rimanere tonica e di dimagrire progressivamente. Ovviamente, purchè li abbini a un’alimentazione equilibrata.

SECONDA FALSA CREDENZA: durante l’allenamento, il grasso si trasforma in muscolo

Quando ti alleni è vero che fai lavorare i muscoli e consumi il grasso, ma dipende soprattutto dal tipo di attività fisica che scegli. Se pratichi uno sport di resistenza come la bici, la corsa o il nuoto, allora bruci del grasso. Ma se pratichi un’attività che rinforza il muscolo come le lezioni di GAG (gambe, addome e glutei) oppure la ginnastica, il tuo corpo produrrà più muscolo ma non farà sciogliere il grasso.

TERZA FALSA CREDENZA: dopo una gara bisogna mangiare cibi proteici

A maggior ragione se nei giorni successivi c’è un’altra competizione o un altro allenamento impegnativo, è bene cercare di recuperare il glicogeno muscolare (la nostra benzina). Quindi immediatamente dopo la gara, è utile assumere carboidrati ad alto indice glicemico: grazie a ciò la risintesi del glicogeno è favorita. Meglio che assieme ai carboidrati ci siano proteine.

QUARTA FALSA CREDENZA: dopo uno sforzo fisico bisogna fare una doccia fredda

E’ preferibile indossare indumenti sportivi asciutti fino al momento in cui si smette di sudare del tutto, poi fare una doccia tiepida per almeno cinque minuti. Questo perché, in seguito a un’attività motoria di una certa intensità, la temperatura del corpo aumenta e farla scendere all’improvviso può essere rischioso.

QUINTA FALSA CREDENZA: prima di fare sport bisogna mangiare molti carboidrati

Prima di allenarsi non bisogna mangiare troppi carboidrati o meglio ancora solo carboidrati, perché innalzerebbero glicemia e insulinemia in maniera eccessiva e questo potrebbe farci venire capogiri e ancora più fame durante. La soluzione ottimale sarebbe un panino con delle proteine sotto forma di hamburger di carne magra o di burger vegetale (di piselli o di ceci ad esempio).

SESTA FALSA CREDENZA: i dolori muscolari presenti il giorno successivo un allenamento intenso sono dovuti all’acido lattico

Forse l’errore che si sente più spesso, niente di più inesatto. Lo smaltimento dell’acido lattico accumulato durante l’esercizio fisico avviene in un lasso di tempo molto più limitato (tra 20 minuti e 2-3 ore). Tale periodo è variabile da soggetto a soggetto e dipende principalmente dal grado di allenamento e dal tipo di ristoro (ad esempio un adeguato defaticamento/riposo causa una più rapida scomparsa dell’acido lattico dall’organismo). In realtà, i dolori muscolari sono dovuti a microtraumi delle miofibrille (strutture che costituiscono le fibre muscolari), a un aumento delle attività ematiche e linfatiche, con conseguente sensibilizzazione di quelle aree, e ai consequenziali processi infiammatori post-contrattili.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *