Il succo di barbabietola rossa e gli sport di resistenza

Il succo concentrato di questo ortaggio, secondo un recentissimo studio inglese, è in grado di potenziare i muscoli degli atleti in maniera naturale. Lo studio, tutto inglese, è stato pubblicato poche settimane fa dalla rivista Medicine and Science in Sports and Exercise, e condotto dall’Università di Exeter.

Lo studio

E’ un vegetale molto ricco di sali minerali come calcio, fosforo, magnesio e potassio. Ma ciò che desta importanza è il contenuto di nitrati, sospettati da qualche tempo di essere in grado di potenziare i muscoli di alcuni ciclisti professionisti. Agli atleti era stato chiesto di cimentarsi in prove di velocità dopo aver bevuto 500 ml di succo di barbabietola. Nei giorni successivi, si sono cimentati con le medesime prove, ma è stato somministrato loro del succo di barbabietola privato dei nitrati. Dai risultati è emerso che le prestazioni atletiche erano nettamente migliori, mentre la stanchezza era minore, quando i ciclisti avevano assunto il succo di barbabietola “completo”. Il merito è dei nitrati, che aiutano il cuore e i muscoli a lavorare meglio. Naturalmente, non riguarda solo gli atleti professionisti ma si estende a chiunque voglia migliorare le proprie prestazioni fisiche.

Conclusioni

L’assunzione di barbabietola ha molti aspetti positivi come ad esempio la diminuzione della pressione sanguigna che si dimostra molto utile per chi soffre di malattie cardiache e respiratorie, gli effetti benefici, come abbiamo già sottolineato, sono dovuti al nitrato, che nel corpo si trasforma in ossido di azoto riducendo la quantità di ossigeno bruciata durante lo sforzo fisico.

E’ meglio bere il succo o mangiare la barbabietola?

Se consumata cotta o fermentata (ad esempio sott’aceto), la barbabietola tende a perdere a poco a poco molti dei suoi nutrienti naturali. In forma di succo invece, si introduce il 100% delle sostanze benefiche, tra cui quelle che abbassano la pressione. In commercio esistono anche diverse formulazioni valide.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *